22 maggio 2010. Visita alla Biblioteca Sormani di Milano

A tutti i  Soci dell’Associazione Bibliofili Bresciani “Bernardino Misinta”

Il 22 maggio 2010 si è svolta  una visita guidata alla Biblioteca Sormani di Milano. Ci accompagnerà il Direttore Dr. Aldo Pirola. Nel pomeriggio andremo a visitare il museo Poldi-Pezzoli.

PROGRAMMA

Ore 08:30 Ritrovo e partenza in pulmann gran turismo dal parcheggio Castellini (angolo via Mantova).

Ore 10.30 Arrivo a Milano e visita guidata del fondo antico della Biblioteca Sormani, il cui direttore, Dr. Aldo Pirola, presenterà alcuni dei capolavori esistenti in biblioteca. E’ la principale biblioteca del sistema delle Biblioteche Comunali di Milano. Possiede un patrimonio documentario particolarmente ricco nelle scienze umanistiche, giuridiche e artistiche. Ha in catalogo più di un milione di volumi. La Biblioteca conserva alcune raccolte speciali: oltre 70.000 libri antichi (ante 1831), fra i quali 2.000 cinquecentine. Possiede una collezione di 2.000 esemplari di libri figurati d’autore a tiratura limitata, una consistente collezione di musica a stampa e di libretti musicali e d’opera.

Ore 12.30 Pranzo in un ristorante della zona.

Ore 15:00 Visita guidata della casa museo Poldi Pezzoli. La dimora aristocratica del nobile Gian Giacomo Poldi Pezzoli (1822-1879) è la cornice di una eccezionale raccolta di dipinti italiani del Rinascimento e anche di una collezione davvero unica di arti decorative: armi, porcellane, vetri, tessili, orologi e oreficerie, stampe e libri antichi. Tra i dipinti, databili dal XIV al XVIII secolo, spiccano capolavori di Pollaiolo, Botticelli, Giovanni Bellini, Mantegna, Piero della Francesca, Tiepolo e Guardi. La biblioteca antica si compone di circa tremilacinquecento volumi, in parte acquistati da Gian Giacomo Poldi Pezzoli nel corso della sua vita, e da un cospicuo nucleo di volumi di filosofia e religione che il collezionista ereditò dal prozio paterno, l’abate Gian Maria Pezzoli, vissuto nel XVIII secolo. La raccolta è di importanza eccezionale, la prima tra le biblioteche private milanesi. Comprende quattro manoscritti, trentatre incunaboli e 623 cinquecentine. La collezione di disegni e stampe è costituita quasi interamente dal legato di Riccardo Lampugnani (Milano, 1900-1996), che alla sua morte ha destinato le proprie collezioni artistiche al Museo Poldi Pezzoli. La raccolta Lampugnani è formata da più di seicento disegni, databili dal XV al XX secolo, e da un migliaio di incisioni, in deposito presso la Civica Raccolta di Stampe Achille Bertarelli.

Ore 17:00 Rientro a Brescia al parcheggio Castellini.

Costo: 55 euro per soci, familiari e simpatizzanti.

Per le prenotazioni, telefonare al segretario Enzo Giacomini 030 2122563, 335 7077509

7 maggio 2010. Conferenza di Ermanno Capretti

Il giorno 7 maggio 2010 alle ore 17:30 presso la sala conferenze dell’Emeroteca della Biblioteca Civica Queriniana (ingresso dallo scalone  Anagrafe del Broletto) si è tenuta una conferenza di Ermanno Capretti dal titolo : Breve storia per immagini della banconota.

L’invito è aperto a tutti.

L’Associazione Bibliofili Bresciani “Bernardino Misinta” organizza delle conferenze con cadenza mensile (esclusi i mesi di luglio e agosto). Il flyer della conferenza è inviato ai soci per posta, ma può essere inviato per e-mail a tutti coloro che ne fanno richiesta ad info@misinta.it.

MISINTA - GIORNALE DI BRESCIA - 06.05.2010 Enzo Giacomini

MISINTA - GIORNALE DI BRESCIA - 06.05.2010 Enzo Giacomini

MISINTA - BRESCIAOGGI -10.05.2010 - Enzo Giacomini

MISINTA - BRESCIAOGGI -10.05.2010 - Enzo Giacomini

MISINTA - GIORNALE DI BRESCIA RECENSIONE - 08.05.2010 

 

MISINTA - GIORNALE DI BRESCIA - 08.05.2010 - Nicola Rocchi

9 aprile 2010. Conferenza del Dott. Mauro Mainardi

volantino mainardi

Il 9 aprile 2010 presso la Sala Conferenze dell’Emeroteca il Dott. Mauro Mainardi ci ha parlato: Gli ex libris e l’illustrazione della Divina Commedia con grafiche d’arte dedicate.

Il Dott. Mauro Mainardi,  già Primario di Medicina Generale e del Servizio di Cardiologia, ha coltivato fin dai tempi del Liceo Classico lo studio della Divina Commedia e della Grafica d’Arte. Nel corso degli anni, all’interesse culturale si è aggiunto quello collezionistico di edizioni (illustrate soprattutto) della Divina Commedia e di ex libris. Negli ultimi decenni si è incrementato l’interesse per gli ex libris diventando, nel 2001, Presidente della Associazione Italiana Ex-Libris.

Audio della conferenza. Immagini presentate. Fotografie.

Rassegna stampa. Articolo di Enzo Giacomini

2010-04-13 MISINTA GIORNALE DI BRESCIA - MAINARDI